Contact:

Azienda agrituristica IL PICCOZZO
Campagna Capoluogo località Piccozzo, 113
56035 Casciana Terme Lari (Pisa) ITALY
Email: info@piccozzo.com
Phone: (+39) 0587.649.209
Caterina: (+39) 331.2999.202
Monica: (+39) 347.335.1760

 

Image Alt

Piccozzo tour

Piccozzo

L’Agriturismo Il Piccozzo riposa tra due colline ad appena 3 chilometri da Casciana Terme, in mezzo al bosco a circa 370 metri di altitudine, è il luogo perfetto per rilassarsi e respirare aria nuova.

Nei suoi 17,94 ettari di territorio è circondato da campi verdi, alberi da frutto, olivi e fiori; ogni stagione porta il suo colore e dipinge il territorio circostante fino all’orizzonte.

 

 

I due appartamenti disponibili offrono un panorama meraviglioso e molte postazioni per godersi appieno tutto ciò che la natura può offrire; un bicchiere di vino e un buon libro sono le uniche cose che servono se volete un rifugio dal caos, oppure una tavola apparecchiata al sole o sotto il gazebo è l’ideale per condividere una giornata con gli amici e i familiari, o ancora un dolce bagno in una vasca idromassaggio in compagnia della vostra dolce metà sarebbe l’inizio perfetto per un week-end romantico in fuga dalla città.

 

 

Ma l’agriturismo non offre soltanto relax e silenzio, infatti per la sua perfetta posizione dà la possibilità di conoscere e viaggiare per la Toscana. Si trova ad appena un’ora di macchina da Pisa, Livorno, Volterra, San Gimignano, Lucca e Firenze e a soltanto un’ora e mezza da Siena e Monteriggioni.
Per raggiungere queste località c’è la possibilità di andare in treno partendo da Pontedera, una piccola città vicino Casciana Terme, o anche usufruire dei servizi autobus.

 

 

I sentieri sterrati che raggiungono il cuore del bosco sono perfettamente percorribili e adatti per delle lunghe passeggiate all’ombra delle fronde degli alberi, magari con un po’ di fortuna potrete trovare dei funghi in autunno o degli asparagi in primavera oppure avvistare qualche cerbiatto o delle volpi.

 

 

L’azienda agricola di famiglia produce olio extravergine d’oliva biologico; le olive vengono raccolte dagli olivi che contornano la casa a partire dall’inizio del mese di ottobre e vengono poi lavorate e spremute nel frantoio dell’azienda stessa. La raccolta è il momento perfetto per riunire parenti e amici per farsi aiutare ed è tradizione ricompensare la fatica con pranzi e cene squisiti a base di prodotti locali e di stagione.

 

 

È disponibile una Jacuzzi, sul retro della casa, con temperatura acqua regolabile per rinfrescare le giornate estive e invece scaldare quelle invernali e per avere ancora più relax basta azionare l’idromassaggio e lasciarsi andare.

 

 

Il prato curato e morbido è adatto per chi, dopo un bagno o un buon pasto, desidera godersi la tranquillità della campagna, allora basterà un asciugamano o una comoda sedia per rilassarsi e ascoltare i suoni della natura.

 

 

Il bosco è ampio e tutto da scoprire, vi sono sentieri sterrati ottimi per le camminate e postazioni perfette per picnic romantici all’ombra degli alberi.

 

 

Il clima è mite tutto l’anno, deve questa fortuna alle colline che creano una culla e lo proteggono ma soprattutto la deve all’influenza del mare, infatti le prime località balneari si trovano a meno di mezz’ora di macchina, posti come Rosignano e Castiglioncello si raggiungono facilmente e si prestano bene per delle lunghe giornate a passeggiare sulla spiaggia e a prendere il sole dopo un tuffo rinfrescante.

 

 

La vicinanza con la campagna e il mare rende l’agriturismo Piccozzo la scelta perfetta per ogni tipo di vacanza, per ogni tipo di persona, veniteci a trovare e lasciatevi conquistare dal cuore verde della Toscana.

 

 

La casa risale al XI-XII secolo, è stata costruita sotto il dominio della Grancontessa Matilde di Canossa, una potente feudataria e sostenitrice del papato, una contessa, duchessa, marchesa e vicaria e la sua ricchezza e le sue azioni la hanno resa un personaggio femminile di grande rilievo durante il Medioevo Italiano.
Nel 1076 ella entra in possesso di un vasto territorio che comprende la Lombardia, l’Emilia, la Romagna e, come duchessa / marchesa, la Toscana, e che aveva il suo centro a Canossa, nell’Appennino reggiano e in questi suoi territori possiamo trovare molte costruzioni e piantagioni.

 

 

L’edificio in pietra ha la funzione di torre di avvistamento ma anche di casale di caccia della Contessa, la quale soggiorna spesso a Casciana Terme per le sue cure termali e si gode le campagne circostanti.

 

 

Il casale è rimasto abbandonato per molto tempo, le sue mura solide e massicce resistono nel corso degli anni anche se la natura lo ha invaso.

 

 

Nel 1989 Monica Poggianti e Claudio Cantini fanno l’audace scelta di comprare il casale e con il loro sudore e i loro risparmi si mettono all’opera per far tornare al suo splendore il rudere e farne la loro casa; non è semplice rendere abitabile un edificio così antico ma loro provengono da famiglie di gran lavoratori e di falegnami e quindi non si perdono d’animo e fanno del loro meglio.
Monica ha una passione per le piante e circonda la casa di gelsomini, rose, piante grasse di ogni genere, petunie e pansé per renderla ancora più colorata e accogliente.
Claudio sfida la sua paura per le altezze per ricostruire il tetto e lascia in vista le antiche assi di legno, integrandole con il suo progetto di ristrutturazione, per lasciare un po’ della storia di quel posto.
Nel 1994 dopo tanti sforzi è inaugurato l’agriturismo, Agriturismo Piccozzo, uno dei primi della zona, in alto, immerso nel verde e con gli anni sempre più rispettoso della natura, infatti i pannelli fotovoltaici e la piccola pala eolica permettono di usare solo energia rinnovabile e perfino i detersivi e i saponi usati per le lavatrici e per lavare i piatti sono sostenibili.

 

 

Il sogno di Monica e Claudio è quello di poter condividere il loro rispetto per la natura e il loro amore per la tranquillità con altre persone garantendo un soggiorno discreto ma dolce e familiare, tra la brezza fresca che viene dal mare e il profumo dei fiori di campo.

 

Post in: English